Raccontaci la tua storia: le avventure di Mariano, Bauschan, Tyche

Deal Score0
Deal Score0

Ciao, se è da poco che mi segui ti do il benvenuto alla rubrica “raccontaci la tua storia”. Io e la mia Evril e tutto lo staff di zampe di fido (4 zampe e non), siamo entusiasti di questa rubrica, sai perché? Perché, ogni volta che raccontiamo una storia, la tua storia o quella di altri amici a 6 zampe, capiamo ancora di più il rapporto indissolubile che c’è dietro il legame speciale tra cane e padrone. Attraverso le storie che incontrerai nel blog, potrai immedesimarti nel legame unico che ogni padrone ha con il proprio cane, e capire come anche tu puoi donare il meglio al tuo fido.

Oggi, con questo post, voglio raccontarti la storia di Mariano e dei suoi due cani. Mariano è un amico “virtuale” conosciuto da poco online, perché ha iniziato a seguire la nostra pagina Facebook “Le zampe di fido”, e si è imbattuto in un nostro post, dove parlavo di come e perché fare sport con il tuo cane sia fondamentale per la sua salute. Lo puoi scaricare da qui .

Incominciamo! Spero che ti emozionerai, come è accaduto a me.

L’incontro con un amico speciale

Mariano vive con Bauschan, un setter inglese di 3 anni preso da un cacciatore che non lo voleva più. Il nome scelto è in omaggio a Thomas Mann, grande scrittore tedesco: anche lui aveva un cane da caccia che portava lo stesso nome. Il cacciatore sembra che lo abbia dato via perché da piccolo è stato investito da una macchina, causando la rottura del femore. In compagnia del suo padrone però tutto questo scompare, perché il suo cane si diverte tantissimo a correre tra i prati e i boschi delle montagne, e come mi fa notare Mariano ad “arrampicarsi su argini dove osano farlo anche le capre”.

Bauschan è entrato nella vita di Mariano il 18 aprile 2018, venti giorni dopo che Karenin (un altro setter inglese) attraversò il “ponte dell’arcobaleno” all’età di 13 anni.

Quando sono andato a Padenghe a prenderlo e il mio amico lo ha fatto uscire dal box, mi ha fatto subito la pipì sulla gamba, come per dire tu sei mio, Bauschan. Lui – come tutti i setter – è molto socievole ed è un tirabaci a tradimento. Quando è libero deve andare a salutare tutti.

Le parole di Mariano mi toccano il cuore. Ricordo come anche io avevo un mio caro setter inglese, Camilla e di come le sue parole siano vere. Ma Bauschan non è solo, ha anche una sua compagna, Tyche, una meticcia arrivata dalla Sicilia un anno dopo, il 16 novembre 2019. 

Ho visto il suo video su Facebook, me ne sono innamorato e l’ho fatta arrivare con la staffetta.

Tyche ha due anni, chiamata così perché rappresenta la divinità greca della buona sorte. Avendo sofferto prima della sua adozione, credo che il nome le calzi a pennello. 

Come accade in diverse situazioni di adozione, basta un video che subito ci innamoriamo e vogliamo fare di tutto per far star meglio il cane. Un essere tanto speciale che ha avuto un passato difficile. Purtroppo i nostri 4 zampe non possono raccontarci la loro storia, ma dai loro comportamenti, a volte,  si evince qualcosa di oscuro. Tyche, infatti, sembra che sia stata picchiata, perché come racconta Mariano, “abbaia per paura”. Ora, ha una nuova vita grazie al suo padrone ed è felice di fare mille avventure insieme a lui e insieme al suo compagno Bauschan.

Quando sono arrivato con Tyche, dopo essere andata a prenderla a Verona, Bauschan è stato felicissimo (e lo è tuttora) di avere una compagna di giochi. Adesso i due sono inseparabili, quando li porto nel bosco o in un prato a correre giocano tra loro, si aspettano, si vanno a cercare . Sono una coppia molto affiatata.

Mariano infine fa percepire di come sia realmente felice con loro al suo fianco:

Non faccio un passo senza di loro, li porto sempre con me e loro mi stanno sempre attaccati. Dormono con me nel lettone e mi hanno cambiato la vita in meglio. Con loro non ho mai alzato la voce perché capiscono tutto. Sono molto intelligenti e ubbidienti. Cerco sempre di farli socializzare con gli altri cani che incontriamo nelle nostre uscite.

Per avere dei cani felici ed equilibrati servono tante cure e attenzioni ma, soprattutto, serve da dedicare il nostro tempo. 

Come ricordo sempre a me stessa, noi avremo tanti cani nel corso della nostra vita, ma loro avranno solamente noi come unico padrone ed è importante farli vivere la loro vita a 360 gradi, con mille bellissime avventure.

Ti è piaciuta la storia? Ti va di raccontarci la tua? Scrivimi un’email a silviamarini89@gmail.com

Anche io ho raccontato la mia avventura, talmente emozionante da racchiuderla nel libro “Il cane che mi insegnò a volare” Puoi scaricare l’anteprima cliccando sul pulsante qui in basso.

      Le Zampe di Fido

      Le Zampe di Fido è il sito web comparatore di prodotti, consigliato dagli esperti della cinofilia, registrato nel 2019 e di proprietà di Silvia Marini. Consultalo per vivere al meglio l’esperienza con il tuo migliore amico.

      Seguici sui Social

      “Copyrights – 2020 lezampedifido.it  – Tutti i diritti riservati”

      Le zampe di fido
      Logo
      Enable registration in settings - general