Come ha fatto l’uomo a modificare il cervello dei cani?

Come ha fatto l’uomo a modificare il cervello dei cani?

Nel corso degli anni l’essere umano ha imparato a selezionare diverse razze canine modificandone il cervello: cambiamento riscontrato a livello anatomico e comportamentale, andando così a formare le attuali razze.

A rivelarlo è stato un recente studio pubblicato da Journal of Neuroscience che mostra come selezionando le razze per ottenere un determinato comportamento, gli esseri umani hanno modificato il cervello dei loro migliori amici.

La ricerca è stata eseguita su un campione di 33 razze e su 62 diversi esemplari che vivevano in casa delle famiglie statunitensi e ha rivelato, attraverso le analisi delle immagini delle risonanze magnetiche, le diverse evoluzioni delle varie aree del cervello. Le immagini hanno mostrato come la forma dei cervelli cambi a seconda delle funzioni per cui quelle razze sono state selezionate.

Nel mondo, infatti, esistono migliaia di razze. Oltre a livello comportamentale, queste si dividono in piccole, medie e grandi. Attraverso le immagini è possibile così notare come in base alla struttura e alla mole del cane, anche il cervello nel cranio cambi forma. Ad esempio nei cani di piccole dimensioni è possibile notare come il cervello occupi la capienza dell’intero cranio, a differenza del cervello di un Golden Retriver, dove il cranio viene occupato completamente.

Vuoi adottare un cane e vuoi capire quale razza sia adatta al tuo caso? Questo studio può aiutarti a comprenderlo! I ricercatori per questo motivo, hanno analizzato come capire l’anatomia del cervello canino, permette di comprendere anche la selezione comportamentale. Ad esempio la corteggia prefrontale è un’area associata alle interazioni sociali. Quindi dovrebbe essere un’area sviluppata in quei soggetti selezionati per lavori di utilità all’uomo: cani poliziotto, cani pastore, cani per la caccia, o cani per attività sportive. Attraverso questo studio, quest’area è stata analizzata e riscontrata proprio in queste razze che presentavano a livello anatomico questa struttura cerebrale più sviluppata.

Questo studio però ha anche implicazioni importanti sulle quali riflette. Mostra come noi esseri umani siamo in grado di modificare il mondo che ci circonda e più passa il tempo e più siamo in grado con i nostri cervelli di cambiare quelli degli altri esseri viventi su questo pianeta. Cosa ne pensi? Lasciami un commento

2019-09-04T15:30:49+00:00

Leave A Comment